Thunder's Place

Il miglior sito per l'ingrandimento pene e la salute sessuale maschile è gratis. Per menti critiche.

Vene evidenti sul pene

Vene evidenti sul pene

Salve a tutti, pratico PE da quasi 2 mesi, e ultimamente ho notato che sia a riposo, che semi erezione ed erezione, le vene sono molto più evidenti e “gonfie” del solito; premetto che non ho alcun tipo di dolore/fastidio, la mia paura più che altro è per eventuali problemi circolatori. Mi chiedevo se fosse normale, e se ci fossero infortuni o problematiche precedute da questo tipo di episodio. Ho paura di causare qualche guaio serio (trombosi, tromboflebite e company)

La routine che eseguo è personalizzata. Sono partito da 10 dry jelq preceduti da 5 min di riscaldamento prima e dopo, fatto con acqua calda. Adesso sono arrivato a 50 dry jelq e ho inserito un esercizio di stretch. Ovviamente insieme alle vene ingrossate, ho notato un miglioramento notevole per quanto riguarda la qualità dell’ erezione e l’aspetto del pene in generale, che è più doppio,pieno e lungo (sembra), soprattutto a riposo e in semierezione. In teoria sto iniziando adesso la routine “vera”, perchè fino a poco tempo fa sono sempre stato sotto i 50 jelq. Non ho ancora misurato, mi sono imposto di farlo a gennaio 2018

Qualche feedback, pensieri, esperienze? Posso stare tranquillo?

Ad essere normale lo é , ma di norma più di quello non si ingrossano . Non parlo per esperienza , sebbene anch’io abbia visto un aumento di volume dei vasi non è un ingrossamento importante come il tuo .

Se non eccedi con la forza e con gli allenamenti e gli indicatori sono positivi , di norma puoi stare tranquillo .


Start: 08/2016 NBPEL 15cm EG 12,5(?)

Now: NBPEL 16cm EG 13cm

Goal: NBPEL 17cm EG 15cm

Ciao Giuseppe95, lo scopo del PE è proprio quello di aumentare le misure del pene, affinché ciò avvenga si agisce attraverso l’opportuno esercizio di jelqing direttamente sul sistema ematico aumentandone la pressione interna, con lo scopo di forzare le strutture e tessuto del pene, come conseguenza si verifica un adeguamento del sistema ematico che si adatta con una maggior misura o volume, quindi sicuramente trattasi di iperplasia venosa compensativa. Se hai segnali negativi del tipo: una vena appare al tatto dura, non toccandola hai comunque fastidio/dolore, zona infiammata o solo una vena ha subito un aspetto di maggior volume, beh, basta solo la presenza di uno di questi sintomi, per avere il sospetto che ci sia una vena trombizzata, naturalmente sarebbe ovvio una visita medica di controllo!!

Ma se vedi che tutte le vene hanno subito un maggior volume, nessun dolore, un generale aumento di volume del pene, EQ buone, erezioni notturne, non c’è di che preoccuparsi!!

Comunque voglio ricordare che per evitare gesti offensivi al sistema ematico penieno è buona norma effettuare sia il riscaldamento di inizio e fine sessione PE e durante la spremuta del Jelq far cadere la pressione ai lati del pene, sui CC, e non sulla zona dorsale, proprio per evitare complicanze e pericoli per la salute!!

Un saluto e buon PE.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:grab: :jumpred:

Ci stanno bene le venazze!!! E’ come quando vedi uno muscoloso, se in più saltano fuori le vene dai muscoli ti dà l’idea della potenza!


Starting January 2013: 16,5cm NBP 14,0cm EG

Goal: Trombarne ancora una, una di più!

E' più importante avere buoni muscoli e saperci fare. Per tutto il resto... c'è la VISA :D

Allora, indicatori negativi non ne ho. Tutto liscio. Per quanto riguarda le vene, una in particolare forse si è ingrossata più rispetto alle altre, quella sul lato sx del pene… ma è sempre stata grande; il riscaldamento l’ho sempre fatto. Scusa partoda16, ma come si fa a far cadere la pressione ai lati del pene?

P.S Ora che ci faccio caso non si vedono neanche… il picco di dimensioni e rilassamento/vasodilatazione lo raggiungo sempre la sera. Erezioni mattutine mai avute, forse qualche volta ma erano anche deboli, e parlo di quando non facevo jelq… succede il contrario, mi diventa di marmo la sera xD

Ciao Giuseppe95, da ciò che dici, mi sembra sia tutto ok!!

Ognuno ha il suo ritmo circadiano per il testosterone, probabilmente il tuo picco massimo è serale, si spiega così la maggio espansione venosa serale e maggiore EQ marmorea!!😳

Per una buona presa durante il jelqing, la migliore è quella inversa, dove l’angolo morbido tra il pollice e l’indice si posa sulla zona dorsale.

Un saluto e buon PE.😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:grab: :jumpred:

Messaggio originale di Parto da 16
Ciao Giuseppe95, da ciò che dici, mi sembra sia tutto ok!!
Ognuno ha il suo ritmo circadiano per il testosterone, probabilmente il tuo picco massimo è serale, si spiega così la maggio espansione venosa serale e maggiore EQ marmorea!!😳
Per una buona presa durante il jelqing, la migliore è quella inversa, dove l’angolo morbido tra il pollice e l’indice si posa sulla zona dorsale.
Un saluto e buon PE.😜

Capisco. Per essere sicuro:

Partendo dalla presa ok classica, dove la zona dorsale viene toccata piu o meno dalla falange del pollice, non devo far altro che capovolgere e far “guardare” giù le unghie di pollice e indice, giusto?

Messaggio originale di Giuseppe95
Capisco. Per essere sicuro:

Partendo dalla presa ok classica, dove la zona dorsale viene toccata piu o meno dalla falange del pollice, non devo far altro che capovolgere e far “guardare” giù le unghie di pollice e indice, giusto?


👍


(08-2016) BP16-EG13,5

(04-2017) BP18-EG14

:grab: :jumpred:

Su
Discussioni simili 
DiscussioneIniziatoForumReplicheUltimo messaggio
Cordina dura comparsa sul penetancrediSalute sessuale maschile1503-22-2017 09:20 AM
Commenti delle partners sul nostro penesilmarillionPensieri e parole17710-21-2016 06:58 PM
Ejercicios taoístas para fortalecer el pene: Fuerza, firmeza, tamaño, energía y sensimiddleSalud Sexual del Hombre307-21-2016 01:42 AM
Escoriazioni sul peneJuggSalute sessuale maschile1009-26-2013 05:19 AM

Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 04:33 AM.