Thunder's Place

Il miglior sito per l'ingrandimento pene e la salute sessuale maschile è gratis. Per menti critiche.

Mi presento, la mia storia.

123

Mi presento, la mia storia.

Buongiorno a tutti. Comincio dicendo che seguo TP da diverso tempo e adesso son contento di farne parte; vi racconto un po’ quella che è la mia storia e il motivo che mi ha portato a intraprendere il PE. Tutto parte da una relazione con una mia ex che risale a un paio di anni fa, ormai chiusa da vari mesi: premetto che non sono mai stato il tipo di ragazzo che va a cercare rapporti occasionali o scopamicizie, tutto questo per una questione caratteriale che purtroppo mi ha limitato per come la vedo ad oggi (ho 24 anni), per cui le mie partner sessuali sono sempre state le mie fidanzate. Ai tempi della mia prima ragazza avevo 18 anni, li mi vivevo il sesso come lo si vive all’inizio, con quel minimo di ansia mista a curiosità che si prova le prime volte ma non ebbi mai problemi di nessun genere ne con le misure ne con altro. Finita la storia con la prima passiamo alla seconda ragazza (da dove tutto è iniziato); con la suddetta dopo i primi episodi di petting e preliminari, avvenuti esclusivamente in auto, cominciai a riscontrare dei problemi nella qualità della mia erezione dovuti al fatto di non essere sufficientemente attratto a livello mentale, inoltre la ragazza era anche alle prime esperienze e risultava abbastanza bloccata, poco aperta sia fisicamente che verbalmente. Da lì arrivati al primo rapporto sessuale e soprattutto al momento dello scartare e indossare in preservativo si verificava la perdita dell’erezione già scarsa e la penetrazione diventava ovviamente impossibile. Capii di essere ormai entrato tra i candidati dell’ansia da prestazione tant’è che passai due mesi abbondanti in uno stato ansioso che mi portò a sfiorare la depressione. Il colpo finale me lo diede una discussione dove parlammo delle misure del suo ex (solo uno) dove non riusciva a ricordarsi chi tra me e lui fosse più dotato; cosa che io vidi come una presa in giro bella e buona fatta a modo suo per evitare di ferirmi. Alla fine riuscii ad avere dei rapporti completi con lei ma raramente erano soddisfacenti anche perché non mi sentivo trasportato a livello mentale il che si sommava all’ansia da prestazione; nel contempo conobbi un’altra ragazza che mi prese già molto d’impatto e che mi diede l’input (anche se indirettamente) per chiudere la mia vecchia relazione. Ad oggi sono in una relazione con questa terza da quasi 2 mesi e so che di qui a poco dovrò darmi da fare anche con lei (purtroppo sempre in auto). Quest’ultima ragazza è l’opposto sia caratterialmente che in termini di esperienze rispetto ai tipi di ragazze con le quali sono stato. Lei ha avuto diverse relazioni serie e non, con annessi rapporti sessuali ed è qui che l’ansia da prestazione ricomincia a tormentarmi nuovamente e ancora con più insistenza, peggiorata dal fatto che temo il confronto con i suoi precedenti partner soprattutto in termini di dimensioni dato che non ritengo che i preliminari siano un problema che mi riguardi ad ora. Le mie misure sono 14,8 BP con un picco di 12,2 EG tra la base e metà asta che arriva a 11,3 EG circa sotto il glande. Ho cominciato da quasi 2 settimane la newbie routine escludendo gli stretch un po’ per difficoltà nel farli dato che difficilmente riesco a mantenere il pene flaccido già dopo le prime 2 stretchate e un po’ perché credo che il mio problema principale sia la circonferenza. Mi sembra che le dimensioni da flaccido siano leggermente migliorate soprattutto in circonferenza. So che avrei dovuto cominciare qualche mese fa, oggi probabilmente sarei messo meglio e avrei meno ansie.

Ringrazio tutti in anticipo per la lettura della mia storia.

Messaggio originale di Equivoco
Buongiorno a tutti. Comincio dicendo che seguo TP da diverso tempo e adesso son contento di farne parte; vi racconto un po’ quella che è la mia storia e il motivo che mi ha portato a intraprendere il PE. Tutto parte da una relazione con una mia ex che risale a un paio di anni fa, ormai chiusa da vari mesi: premetto che non sono mai stato il tipo di ragazzo che va a cercare rapporti occasionali o scopamicizie, tutto questo per una questione caratteriale che purtroppo mi ha limitato per come la vedo ad oggi (ho 24 anni), per cui le mie partner sessuali sono sempre state le mie fidanzate. Ai tempi della mia prima ragazza avevo 18 anni, li mi vivevo il sesso come lo si vive all’inizio, con quel minimo di ansia mista a curiosità che si prova le prime volte ma non ebbi mai problemi di nessun genere ne con le misure ne con altro. Finita la storia con la prima passiamo alla seconda ragazza (da dove tutto è iniziato); con la suddetta dopo i primi episodi di petting e preliminari, avvenuti esclusivamente in auto, cominciai a riscontrare dei problemi nella qualità della mia erezione dovuti al fatto di non essere sufficientemente attratto a livello mentale, inoltre la ragazza era anche alle prime esperienze e risultava abbastanza bloccata, poco aperta sia fisicamente che verbalmente. Da lì arrivati al primo rapporto sessuale e soprattutto al momento dello scartare e indossare in preservativo si verificava la perdita dell’erezione già scarsa e la penetrazione diventava ovviamente impossibile. Capii di essere ormai entrato tra i candidati dell’ansia da prestazione tant’è che passai due mesi abbondanti in uno stato ansioso che mi portò a sfiorare la depressione. Il colpo finale me lo diede una discussione dove parlammo delle misure del suo ex (solo uno) dove non riusciva a ricordarsi chi tra me e lui fosse più dotato; cosa che io vidi come una presa in giro bella e buona fatta a modo suo per evitare di ferirmi. Alla fine riuscii ad avere dei rapporti completi con lei ma raramente erano soddisfacenti anche perché non mi sentivo trasportato a livello mentale il che si sommava all’ansia da prestazione; nel contempo conobbi un’altra ragazza che mi prese già molto d’impatto e che mi diede l’input (anche se indirettamente) per chiudere la mia vecchia relazione. Ad oggi sono in una relazione con questa terza da quasi 2 mesi e so che di qui a poco dovrò darmi da fare anche con lei (purtroppo sempre in auto). Quest’ultima ragazza è l’opposto sia caratterialmente che in termini di esperienze rispetto ai tipi di ragazze con le quali sono stato. Lei ha avuto diverse relazioni serie e non, con annessi rapporti sessuali ed è qui che l’ansia da prestazione ricomincia a tormentarmi nuovamente e ancora con più insistenza, peggiorata dal fatto che temo il confronto con i suoi precedenti partner soprattutto in termini di dimensioni dato che non ritengo che i preliminari siano un problema che mi riguardi ad ora. Le mie misure sono 14,8 BP con un picco di 12,2 EG tra la base e metà asta che arriva a 11,3 EG circa sotto il glande. Ho cominciato da quasi 2 settimane la newbie routine escludendo gli stretch un po’ per difficoltà nel farli dato che difficilmente riesco a mantenere il pene flaccido già dopo le prime 2 stretchate e un po’ perché credo che il mio problema principale sia la circonferenza. Mi sembra che le dimensioni da flaccido siano leggermente migliorate soprattutto in circonferenza. So che avrei dovuto cominciare qualche mese fa, oggi probabilmente sarei messo meglio e avrei meno ansie.

Ringrazio tutti in anticipo per la lettura della mia storia.


Ciao, le tue misure sono nella media, soprattutto quella della circonferenza per la quale ti fai più problemi, ti consiglio di seguire scrupolosamente la routine di base per i primi 3-4 mesi perchè è un momento di guadagni importanti e senza fare tutti gli esercizi potresti non sfruttare al massimo il tuo potenziale di crescita.
Ansia e preoccupazioni non permettono di vivere il PE con serenità e portano a erezioni peggiori, risultati peggiori, allenamenti peggiori…
Rilassati, sforzati di trovare un equilibrio con la newbie routine e vivi serenamente questa esperienza :D
Buona fortuna!


Start 11/16 6'2'' BP (15.8 cm) - 5'9'' NBP (15 cm) - 4'7'' EG (12 cm)

Now 02/17 7'1'' BP (18 cm) - 4'9'' EG (12.5 cm)

NEXT CHECK 03/17

Messaggio originale di arcerusbelz

Ciao, le tue misure sono nella media, soprattutto quella della circonferenza per la quale ti fai più problemi, ti consiglio di seguire scrupolosamente la routine di base per i primi 3-4 mesi perchè è un momento di guadagni importanti e senza fare tutti gli esercizi potresti non sfruttare al massimo il tuo potenziale di crescita.

Ansia e preoccupazioni non permettono di vivere il PE con serenità e portano a erezioni peggiori, risultati peggiori, allenamenti peggiori…

Rilassati, sforzati di trovare un equilibrio con la newbie routine e vivi serenamente questa esperienza :D

Buona fortuna!

arcerusbelz ha perfettamente ragione, se uno inizia a farsi paranoie riguardo agli ex pensando se sono più grossi o bravi non se ne esce più, secondo me basta che hai fiducia in te stesso e ti godi il momento senza farti prendere dall’ansia e vedrai che tutto andrà per il verso giusto;)


Start 13/12/16: 18cm BPL × 16cm EG

Goal: 21cm BPL × 17cm EG

Messaggio originale di arcerusbelz
Ciao, le tue misure sono nella media, soprattutto quella della circonferenza per la quale ti fai più problemi, ti consiglio di seguire scrupolosamente la routine di base per i primi 3-4 mesi perché è un momento di guadagni importanti e senza fare tutti gli esercizi potresti non sfruttare al massimo il tuo potenziale di crescita.
Ansia e preoccupazioni non permettono di vivere il PE con serenità e portano a erezioni peggiori, risultati peggiori, allenamenti peggiori…
Rilassati, sforzati di trovare un equilibrio con la newbie routine e vivi serenamente questa esperienza :D
Buona fortuna!

Ti ringrazio arcer :) mi sforzerò di integrare gli stretch anche se la mia misura NBP è di 14 circa. Ho davvero poco fat pad.

Messaggio originale di VaSenno
Arcerusbelz ha perfettamente ragione, se uno inizia a farsi paranoie riguardo agli ex pensando se sono più grossi o bravi non se ne esce più, secondo me basta che hai fiducia in te stesso e ti godi il momento senza farti prendere dall’ansia e vedrai che tutto andrà per il verso giusto;)

Il difficile è proprio non pensarci e quindi il non farsi prendere dall’ansia, ho grosse difficoltà a vivermi il tutto con naturalezza e pensa che a volte è come se cercassi di evitare l’incontro sessuale anche se in fondo lo voglio.

Messaggio originale di Equivoco

……….Il difficile è proprio non pensarci e quindi il non farsi prendere dall’ansia, ho grosse difficoltà a vivermi il tutto con naturalezza e pensa che a volte è come se cercassi di evitare l’incontro sessuale anche se in fondo lo voglio.

Ciao Equivoco, se solo per un attimo tu pensassi di essere unico e nessun altro è come te al mondo, speciale perché ti è stata data l’unica opportunità di poter vivere e provare, il piacere sensoriale ed emozionale di tutto ciò che ti circonda, se solo per un attimo tu pensassi come è bello essere, in quel preciso istante scopriresti di non poter far altro che amarti, anche solo così come sei e nulla avrebbe più valore di te!

Se tutto ciò non accade, non è questo il vero Equivoco che non ti lascia vivere da uomo libero?

Un saluto sincero e buon PE.


(08-2016) BP16-EG13,5

(12-2016) BP17,3-EG13,8

:grab: :jumpred:


Ultima modifica di Parto da 16 : 12-17-2016 .

Messaggio originale di Parto da 16
Ciao Equivoco, se solo per un attimo tu pensassi di essere unico e nessun altro è come te al mondo, speciale perché ti è stata data l’unica opportunità di poter vivere e provare, il piacere sensoriale ed emozionale di tutto ciò che ti circonda, se solo per un attimo tu pensassi come è bello essere, in quel preciso istante scopriresti di non poter far altro che amarti, anche solo così come sei e nulla avrebbe più valore di te!
Se tutto ciò non accade, non è questo il vero Equivoco che non ti lascia vivere da uomo libero?
Un saluto sincero e buon PE.

Sei un gran poeta Parto :D davvero, ti ringrazio.

Vi terrò al corrente dei miei progressi!

Scusate se chiedo; girando sul web sono venuto a conoscenza di una pompa ad acqua che si chiama Bathmate Hercules. In un video su youtube un ragazzo ha avuto degli ottimi guadagni (anche se dal video si vede sempre allo stato flaccido) in tre mesi sia in circo che in lunghezza.. Sembra interessante. Che ne pensate ?

Ciao Equivoco, mi chiedo, perché cerchi situazioni equivoche?😜 Non c’è crescita con questi metodi, ciò vuol dire contraddire ogni regola del PE, che prevede uno stress via via crescente, partire direttamente con strumenti simili, vuol dire condizionare a tal punto il tessuto connettivo che per poter ulteriormente ottenere guadagni o lo dovresti prendere a martellate o dovresti restare fermo, senza fare PE, per almeno 1 anno!!

Questi strumenti vengono utilizzati quando il PE ha esaurito il suo compito o meglio, quando il tessuto connettivo per poter ulteriormente crescere ha bisogno di stimoli o stress oltre misura. Queste sono scelte personali indubbiamente, ma il forum serve proprio a questo, a dire ciò che nessuno ti direbbe quando hai bisogno!!

Un saluto, buon PE e buone feste!!


(08-2016) BP16-EG13,5

(12-2016) BP17,3-EG13,8

:grab: :jumpred:


Ultima modifica di Parto da 16 : 12-23-2016 .

Ok Parto ;) . Mi atterrò alla routine base per altri 2 mesi e poi vedrò in base ai risultati come agire. Volevo chiedere se magari di settimana in settimana sarebbe bene aumentare il numero dei jelq oppure l’intensità delle spremute per evitare di dare sempre lo stesso stimolo e quindi condizionare il pene.

Ciao Equivoco, se sei partito da 50 wet jelq aumenta di 5 a settimana, il mese successivo di 10 a settimana, poi 20 e così via, (questo secondo me è un modo sicuro e graduale per chi fa il primo approccio al PE), portandoti gradualmente a 200, poiché stai aumentando il numero di ripetizioni, rimani invariata l’intensità!

L’intensitta, numero e tempo di esecuzione sono le variabili su cui agire quando non si hanno più risultati!! Quindi fra 6 mesi potrai agire su una di queste variabili, finché cresce però, non variare nulla!!

Un saluto, buon PE e Auguri!!


(08-2016) BP16-EG13,5

(12-2016) BP17,3-EG13,8

:grab: :jumpred:

Grazie mille per la delucidazione e auguri a tutti! !

Messaggio originale di Equivoco

Grazie mille per la delucidazione e auguri a tutti! !

La fretta non aiuta amico, concentrati sulla routine manuale! Auguri :D


Start 11/16 6'2'' BP (15.8 cm) - 5'9'' NBP (15 cm) - 4'7'' EG (12 cm)

Now 02/17 7'1'' BP (18 cm) - 4'9'' EG (12.5 cm)

NEXT CHECK 03/17

Giorno amici. Oggi, dopo quasi 4 settimane preso dalla curiosità dei primi risultati, mi son ritrovato con righello e metro da sarta alla mano. Sembra che sia passato da 14.8 BPEL a 15.3 circa (anche se penso che in parte il guadagno sia dovuto a un leggero miglioramento dell’EQ) mentre per quanto riguarda la EG.. Non so spiegarmi perché, ma tende a essere molto variabile; nel senso che quando mi ritrovo con un EQ dell’80/90% arrivo a metà asta e alla base a circa 12.5 e quando magari sono al 100% della EQ mi ritrovo con un 12.1 o 12.2.. Qualcuno ha mezza idea della stranezza?

Ciao Equivoco, come vedi la costanza e la determinazione premiano sempre, complimenti per i gadagni raggiunti!!

Per la differenza di EG quando la EQ è intorno al 100%, non è un mistero, se il pene cresce in lunghezza ma la circonferenza rimane la stessa è ovvio che con la massima espansione in lunghezza si rubano mm. alla circonferenza. La lunghezza e la circonferenza non sono indipendenti perché l’intera struttura e di tipo reticolare, quindi se tiri da un lato, l’altro cede. Continuando a fare PE, anche la circonferenza subirà modifiche strutturali, soprattutto con il jelqing, apportando una crescita stabile e misure coerenti anche con una erezione massima. Insomma per avere crescite coerenti bisogna agire sui fasci di fibre collagene longitudinali esterni, (con stiramenti manuali), e su quelli circolari interni, (con i Jelq). Purtroppo sono proprio queste ultime le più difficili da modificare, ma pian piano con i wet, i dry e infine i clamp riusciremo a smuoverle!!


(08-2016) BP16-EG13,5

(12-2016) BP17,3-EG13,8

:grab: :jumpred:

Messaggio originale di Parto da 16
Ciao Equivoco, come vedi la costanza e la determinazione premiano sempre, complimenti per i gadagni raggiunti!!
Per la differenza di EG quando la EQ è intorno al 100%, non è un mistero, se il pene cresce in lunghezza ma la circonferenza rimane la stessa è ovvio che con la massima espansione in lunghezza si rubano mm. Alla circonferenza. La lunghezza e la circonferenza non sono indipendenti perché l’intera struttura e di tipo reticolare, quindi se tiri da un lato, l’altro cede. Continuando a fare PE, anche la circonferenza subirà modifiche strutturali, soprattutto con il jelqing, apportando una crescita stabile e misure coerenti anche con una erezione massima. Insomma per avere crescite coerenti bisogna agire sui fasci di fibre collagene longitudinali esterni, (con stiramenti manuali), e su quelli circolari interni, (con i Jelq). Purtroppo sono proprio queste ultime le più difficili da modificare, ma pian piano con i wet, i dry e infine i clamp riusciremo a smuoverle!!

Sei un pozzo di scienza parto :D ecco perciò spiegato l’arcano. Resta comunque il fatto che ho serie difficoltà ad eseguire gli stiramenti; nel senso che subito dopo il riscaldamento, appena cerco di effettuare la trazione a glande scoperto, mi ritrovo già col pene in semi erezione e non so francamente come risolvere. Insomma va in erezione quando non deve andare e sta a riposo quando dovrebbe stare sveglio :P.

Su
123
Discussioni simili 
DiscussioneIniziatoForumReplicheUltimo messaggio
Pourquoi certains n'ont pas de gainsraptor6Agrandir le Pénis1111-13-2016 04:21 PM
Pumping - El mejor momento para ejercitarjuaycitoBombas para Agrandar el Pene2704-27-2012 10:10 PM

Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 12:54 PM.