Thunder's Place

Il miglior sito per l'ingrandimento pene e la salute sessuale maschile è gratis. Per menti critiche.

Il mio inizio

Il mio inizio

Ciao a tutti,
Ho iniziato il programma base di PE lunedì 13 febbraio.
Ho strutturato l’allenamento con due giorni on e uno off.

Procedendo con questi esercizi:

5 min. Riscaldamento con phon.

1 stiramento verso il basso 30/40 secondi
1 stiramento laterale sx/dx 30/40 secondi
1 stiramento circolare (orario e antiorario) 30/40 secondi.

Riposo tra una serie e l’altra di 30 secondi.

Tutto questo per due volte ( da ieri, lunedì e martedì solo una ripetizione).

1 stiramento tra i glutei per 2 min. 1 sola ripetizione.

Poi avevo iniziato con i dry jelq, ne facevo al max 20/30. Ma vorrei passare ai jelq oliati.

5 minuti di riscaldamento con phon.

Sono partito molto “leggero” perché voglio andarci cauto e capire come risponde il mio pene.

Avrei due domande:

Si possono mischiare i jelq, esempio: un allenamento dry e un allenamento oliati?

Ho notato che dopo il PE (che di solito pratico verso orario pranzo), mi ritrovo fino a sera il pene barzotto, ed è quasi fastidioso/impegnativo averlo nei pantaloni. E’ normale?

Saluti.


Starting (13/02/17):

PB: 20,5cm NPB: 19cm EG: 14,2cm

Goal: PB 22,5cm NPB 21cm EG: 15,5cm

Ciao Aristotele899, mi fa piacere vedere tanto entusiasmo ma noto anche confusione nella scelta degli esercizi. La newbie routine va eseguita come la leggi, cioè nello stesso ordine e in un’unica sessione, sembra fatta a caso, ma ha una sua precisa logica, l’unica cosa da prestare attenzione sono i numeri di ripetizione troppo alti per chi inizia il PE. Partire con 200 jelqs è veramente esagerato, sarebbe più opportuno iniziare con con 30/40 jelq wet e aumentarli gradualmente nell’arco di 2 mesi e mezzo, lo stesso vale per gli stiramenti e i kegel. Tra le fonti di calore sarebbe meglio scegliere l’acqua calda, è sicuramente più penetrativa, il phon è invece più dispersivo e superficiale, la temperatura deve essere di 45 gradi perché solo a 40 gradi il tessuto connettivo inizia ad essere reattivo, attuando un processo di distensione ed elasticizzazione. Per chi inizia non è consigliabile mischiare gli stimoli, tipo wet + dry, come pure fare stiramenti evoluti come quelli fra i glutei, si rischia di giungere facilmente in sovrallenamento, perché il tessuto non è ancora pronto a ricevere stimoli così aggressivi. Per i wet ti consiglio l’olio di mandorle dolci ricco di vitamina E, proprio per evitare l’invecchiamento della pelle in loco, così stressata per la continua nanipolazione data dal PE.

Benarrivato e buon inizio PE.😊

PS: Se avessi letto prima le tue misure di partenza, non ti avrei mai scritto!!😳

Dai sto cherzando…..😃😄😜


(08-2016) BP16-EG13,5

(12-2016) BP17,3-EG13,8

:grab: :jumpred:


Ultima modifica di Parto da 16 : 02-17-2017 .
Su
Discussioni simili 
DiscussioneIniziatoForumReplicheUltimo messaggio
Il mio progettoAndreasappEsercizi di base per il pene204-15-2016 11:33 AM
vi posto il mio problema fibrosi da traumamassi71Esercizi di base per il pene1104-01-2013 07:20 PM
Alle prime armi e disorientato.domen7Esercizi di base per il pene1206-13-2012 09:50 AM

Tutti gli orari sono GMT. Attualmente sono le 11:36 PM.